Consigli e informazioni sulle migliori cose da vedere nella città di Bormio e nei dintorni durante un weekend in montagna


Bormio è un piccolo, ma caratteristico paese della Valtellina e una meta turistica molto apprezzata durante tutto l’anno.

D’inverno le sue piste, che hanno ospitato ben due campionati mondiali di scii alpino, e le sue rinomate sorgenti termali richiamano frotte di turisti per la settimana bianca. Durante la bella stagione, invece, la sua vicinanza al Parco Nazionale dello Stelvio la rende una destinazione ideale per gli escursionisti e gli amanti del trekking.

Se stai pensando di farla diventare la tua prossima meta per un weekend in montagna, in questo articolo ti indicherò le cose imperdibili da vedere a Bormio e nei suoi dintorni e come rilassarti nelle magnifiche terme in centro città.

Cosa vedere a Bormio in un weekend

Piazza Cavour

Piazza Cavour è la piazza principale di Bormio dove sorgono alcuni degli edifici simbolo da vedere in paese.

Il primo è senza dubbio il Kuerc, un anfiteatro coperto da una tettoia posizionato al centro della piazza. In passato era il punto di riferimento per le adunanze cittadine, ma era anche il luogo dove si amministrava la giustizia e i carcerati venivano messi alla berlina. Ancora oggi questo edificio rappresenta un importante punto di riferimento per i bormini, tanto che Piazza Cavour è anche conosciuta come Piazza del Kuerc.

Cosa vedere a Bormio e dintorni: la Torre delle Ore e il Kuerc
Piazza Cavour con il Kuerc e la Torre delle Ore

Dietro al Kuerc svetta la Torre delle Ore o della Bajona. La torre è così chiamata perchè un tempo sulla sua cima si trovava una grossa campana, i cui rintocchi servivano per riunire i cittadini dalle valli circostanti in caso di assemblee o di occasioni speciali. Secondo una leggenda l’antica campana si frantumò cadendo dalla torre proprio mentre suonava per dare l’allarme di un’invasione nemica. Un’altra versione, invece, afferma che venne fusa per dare vita alle due campane odierne.

L’ultimo edificio da vedere in Piazza Cavour è la Collegiata dei Santi Gervasio e Protasio, i patroni di Bormio. La chiesa risale al I secolo d.c. ed è uno degli edifici religiosi più antichi del paese. Al suo interno si trovano otto cappelle contenenti gli stemmi delle famiglie nobili di Bormio.

Cosa vedere a Bormio e dintorni: la Chiesa dei Santi Gervasio e Protasio
Il Kuerc e la Chiesa dei Santi Gervasio e Protasio

Via Roma

Si trova in pieno centro storico ed è a tutti gli effetti la via dello struscio del paese. Ai lati dell’ampia strada pedonale è tutto un susseguirsi di negozi, locali e vetrine che espongono graziosissimi souvenirs artigianali che strizzano l’occhio ai turisti.

Tra le tante cose da fare e da vedere non farti scappare l’occasione di entrare in una distilleria per assaggiare il Braulio, il famoso liquore di Bormio.

La Torre Alberti in mattoni grigi nel pieno di via Roma
La Torre Alberti in via Roma

Passeggiando non potrai fare a meno di notare Torre Alberti, la costruzione che sovrasta la via pedonale. Oggi al suo interno si trova l’ufficio informazioni del Parco Nazionale dello Stelvio, ma in passato era usato per ospitare personalità di spicco in visita alla città. Si dice che al suo interno abbiano soggiornato personaggi del calibro di Bianca Maria Sforza e di Luigi il Moro.

Quasi in fondo a via Roma si trova il secondo edificio religioso più importante di Bormio. Si tratta della Chiesa dedicata a San Vitale, padre dei due patroni della città nati dalla sua unione con Santa Valeria.

Cosa vedere a Bormio e dintorni: la Chiesa di San Vitale con la torre campanaria
La chiesa di San Vitale

LEGGI ANCHE COSA VEDERE IN VALTELLINA: 1O METE IMPERDIBILI

Bormio Terme

Dopo una giornata passata a vedere le bellezze di Bormio, avrai sicuramente voglia di rilassarti in uno dei suoi famosi centri termali. I luoghi dove godere delle proprietà di queste acque non mancano, ma se vuoi rimanere in centro puoi raggiungere Bormio Terme in pochi minuti di cammino.

Si tratta di un parco termale, ideale soprattutto per le famiglie, dove anche gli adulti possono godersi il loro meritato relax. Al suo interno sono infatti presenti diverse aree, alcune accessibili solo dai 16 anni in su, ed è possibile prenotare massaggi e trattamenti estetici.

Le terme di Bormio sono l’ideale per rigenerare corpo e mente

Cosa vedere nei dintorni di Bormio

Anche nei dintorni di Bormio le cose da vedere non mancano. Se visiti la città durante la bella stagione, i luoghi che non puoi assolutamente perderti sono i Laghi di Cancano e il Passo dello Stelvio.

I laghi di Cancano sono dei bacini artificiali formati da acque talmente turchesi che quasi non crederai ai tuoi occhi. Se hai intenzione di andarci in questo articolo ho raccolto tutte le informazioni utili su come arrivare e su come fare il giro dei laghi.

Il Passo dello Stelvio invece non ha bisogno di molte presentazioni, ma è una di quelle esperienze che consiglierei a tutti di fare almeno una volta nella vita. Io l’ho percorso con il mio compagno e mia figlia in una giornata uggiosa e il brutto tempo è riuscito ad aggiungere ancora più fascino al paesaggio.


E tu sei mai stato a Bormio? Avresti mai immaginato che ci fossero così tante cose interessanti da vedere? Fammelo sapere lasciando un commento.

Ti è piaciuto l’articolo? Salvalo su Pinterest!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.