Niente di più facile. Quando sei indeciso su quale pass interrail scegliere, ti basterà porti 3 semplici domande. Quali? Leggi l’articolo e lo scoprirai.


Scegliere il pass interrail giusto non è sempre facile, soprattutto se sei alle prime armi. L’offerta, infatti, è abbastanza varia e bisogna avere una certa malizia per essere certi di prendere la decisione migliore. Ma anche se può sembrare complicato, in realtà è più facile di quanto pensi.

Oggi voglio darti un consiglio per aiutarti a capire se stai facendo la scelta giusta. Ogni volta che vuoi comprare un pass e non sai come orientarti, dovrai farti tre semplici domande. Quali? Vediamole insieme.

scopri come scegliere il pass interrail più adatto per il tuo viaggio

Meglio scegliere un pass interrail Global o One Country?

Partiamo dalle cose semplici. Se hai letto la mia guida sul pass Interrail, sai benissimo che i biglietti interrail si dividono prima di tutto in Global e One Country. Quindi, il primo passo sarà quello di scegliere se visitare uno o più paesi. Inoltre, tieni conto anche della possibilità di usare i viaggi in ingresso ed in uscita dal tuo paese.

Meglio scegliere un pass interrail Continuos o Flexi?

E adesso addentriamoci nella parte più tecnica. Se hai scelto un One Country, non puoi avere dubbi. Dovrai per forza acquistare un pass con giorni di viaggio flessibili.

Invece, se hai scelto un Global, la questione è un po’ più complicata. Infatti con questa opzione potrai scegliere se acquistare un pass interrail flexi o continuos. Ma come fare a decidere tra i due?

Dipende tutto dal prezzo. Infatti, i pass continuos costano di più rispetto ai flexi perchè ti danno la possibilità di viaggiare tutti i giorni nel periodo di validità del pass. Al contrario, se scegli un pass flexi avrai a disposizione solo un numero di viaggi limitati.

Di quanti giorni di viaggio ho bisogno?

L’altro aspetto importante da tenere presente quando devi scegliere un pass interrail è il numero di viaggi che vorrai fare. Ad esempio, se hai pianificato un itinerario di due settimane in cui prevedi di prendere il treno 5 volte, ti converrà acquistare un pass flexi 5 giorni in un mese piuttosto che un continuos da 15 giorni. Se, invece, pensi di usare il pass molte più volte, ad esempio per sfruttare i vantaggi gratuiti o per fare gite in giornata, faresti meglio a scegliere un pass continuos.

Se il tuo problema è il costo, puoi sempre pensare di ottimizzare il tuo itinerario: eliminare qualche tappa o imparare a sfruttare al meglio i giorni di viaggio, possono fare la differenza. In questo caso, però, dovrai pianificare attentamente gli spostamenti, riducendo al minimo il rischio di imprevisti per evitare di finire i giorni di viaggio.

Se invece preferisci viaggiare senza troppi pensieri, il mio consiglio è di scegliere un interrail pass continous. Così potrai avere la libertà di spostarti quando e come vuoi, senza doverti preoccupare di niente. Inoltre avrai la sicurezza di poter cambiare i tuoi piani anche all’ultimo momento senza troppi problemi (come è successo a noi ad Amsterdam, durante il nostro primo interrail).


Spero che l’articolo ti sia stato utile. E tu, hai mai fatto un viaggio Interrail? Che tipo di pass hai scelto? Se ti va, raccontami la tua esperienza lasciando un commento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.