Scopri le migliori cose da vedere a Portovenere, uno dei più incantevoli borghi marinari della costa ligure affacciato sul famoso Golfo dei Poeti.


Dichiarata patrimonio dell’umanità dell’Unesco nel 1997, Portovenere è uno dei borghi più incantevoli della costa ligure. Infatti si trova nell’estremità occidentale del cosidetto Golfo dei Poeti, uno dei tratti costieri più affascinanti d’Italia che con la sua bellezza ha saputo incantare numerosi artisti e poeti.

Come arrivare a Portovenere

Se hai poco tempo, ma vuoi comunque dedicare una giornata a scoprire questo splendido borgo, sappi che Portovenere può essere tranquillamente visitata in giornata. Infatti, si trova a circa mezzora di bus dalla città di La Spezia ed è collegata via mare alle Cinque Terre, grazie ad un efficiente servizio di traghetti.

Quindi, se hai programma una visita in queste zone, ti consiglio di non farti scappare l’occasione per scoprire questo incantevole paesino.

Cosa vedere a Portovenere in un giorno

Visitare il centro storico

Una delle cose più caratteristiche da fare a Portovenere è perdersi nei vicoletti che compongono il centro storico, ammirando i negozi di souvenirs che si affacciano sulla strada. Per accedervi bisogna attraversare l’antica porta medievale nella parte orientale del paese.

Inoltre, qui si trova anche la sede della Pro Loco, in cui potrai rifornirti di cartine e di tutti gli opuscoli necessari per scoprire la città.

alberi, vasi di fiori e altre cose da vedere in un vicolo nel centro storico di Portovenere
Tipica via del centro storico

Ammirare la città dal Castello Doria

Questa antica fortezza che sovrasta il borgo è uno dei più antichi edifici difensivi della Repubblica di Genova. Dalle sue mura potrai ammirare un bellissimo panorama dall’alto della città.

Per maggiori informazioni sui prezzi e gli orari di apertura puoi consultare questo sito.

Veduta del porto dal castello

Vedere la chiesa di San Pietro di Portovenere

Tra le cose da vedere nel bellissimo borgo di Portovenere non può mancare una visita alla chiesa di San Pietro. Questo caratteristico edificio in stile gotico genovese venne costruito sui resti di un antico tempio pagano dedicato alla dea Eraclea. Si trova su uno sperone roccioso, nel lato della città che dà direttamente sul mare aperto.

Nella parte più interna, invece, si può raggiungere il sentiero dell’Arpaia che conduce alla Grotta di Byron.

Vista dall'alto della chiesa di San Pietro, una delle più importanti cose da vedere a Portovenere
La chiesa di San Pietro

Entrare nella chiesa di San Lorenzo

Lungo la salita al castello ti imbatterai sicuramente nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo. Al suo interno si trovano diversi cimeli, tra cui un tronco d’albero in cui si narra siano state trasportate alcune reliquie e oggetti sacri provenienti dal Libano.

Fotografare la Grotta di Byron

Non si può dire di aver visitato Portovenere senza vedere la famosa Grotta di Byron. Chiamata anche grotta dell’Arpaia, questa cavità naturale si trova in un’insenatura del promontorio su cui sorgono i resti del castello. Il suo nome è legato a quello del poeta Lord Byron, il quale era solito recarvisi per meditare e trovare ispirazione per le sue opere.

Per raggiungerla bisogna seguire il carruggio, cioè il sentiero che va dalla chiesa di San Pietro verso il mare.

vista della grotta di Byron e del Castello Doria, due delle principali cose da vedere nel borgo di Portovenere
La grotta di Byron sovrastata dal castello

Passaggiare lungo la Calata Doria

E’ la zona più turistica del paese dove si trovano bar, negozi e ristoranti. Lungo la via si affacciano le coloratissime case-torri, un insieme di edifici alti e stretti che avevano la doppia funzione di abitazione e di difesa.

Una tappa obbligata per qualsiasi turista in visita in questo affascinante paesino.

Le case-torri e il castello

Vedere le isole dell’arcipelago di Portovenere

Se la giornata lo permette, perchè non concedersi un giro in battello per scoprire le tre isole dell’arcipelago? L’escursione dura circa 40 minuti e ti permetterà di vedere alcune tra le più famose grotte della zona, tra cui quella Azzurra e quella di Byron.

Per maggiori informazioni su prezzi e orari puoi consultare questo sito.


Spero che l’articolo ti sia stato utile. E tu, sei mai stato a Portovenere? Quale consigli daresti ad un viaggiatore interessato a visitare questo affascinante borgo? Se ti va, condividi la tua esperienza o i tuoi consigli lasciando un commento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.