Ti piace l'articolo? Condividilo!

In questo articolo troverai una selezione delle migliori cose da vedere gratis a Vienna, per goderti la città senza alleggerire troppo il portafogli


Vienna è una città sfarzosa ed elegante ricca di musei ed edifici storici che la rendono una meta prediletta per chi è appassionato di arte o vuole concedersi una vacanza all’insegna della cultura. Sfortunatamente, per visitare questi monumenti bisogna pagare un biglietto che, a meno che non approfitti di qualche sconto o non acquisti la city card, può incidere notevolmente sul budget del tuo soggiorno. La buona notizia è che esistono anche attrazioni completamente gratuite che ti permetteranno di apprezzare la città senza dover mettere per forza mano al portafogli.

Visitare il quartiere dei musei

Il Museum Quartier è la zona in cui sono raggruppati alcuni tra i musei più rinomati della città, nonchè uno dei centri culturali più grandi del mondo.

Ma anche se l’arte non è il tuo forte, ti consiglio comunque di farci un giro, non solo per godere dell’atmosfera del luogo, ma anche perchè la zona è ricca di negozi, locali e caffetterie che lo rendono uno dei punti di incontro più apprezzati. E se anche i bar non ti attirano, puoi sempre concederti un po’ di relax sulle simpatiche panchine dalla forma astratta che si trovano nella piazza principale.

Il quartiere si trova accanto al complesso dell’Hofburg ed è raggiungibile con la linea U2 della fermata omonima Museumquartier.

Rilassarsi nei parchi pubblici

giardino fiorito con una serra e una fontana nel parco di schonbrunn, una delle migliori cose da vedere a Vienna

A Vienna le aree verdi non mancano e sono degli ottimi posti dove rilassarsi e concedersi una pausa mentre si visita la città.

Tra i più interessanti ci sono lo Stadtpark, in cui è possibile ammirare la statua di Johann Strauss, e il Burggarten, in cui è possibile ammirare la Serra delle Palme e la statua dedicata a Mozart. Inoltre, anche i giardini del Belvedere e del Palazzo di Schönbrunn sono visitabili gratuitamente.

Lo Stadtpark si trova vicino alla stazione di Wien Mitte e al MAK (il Museo di Arti Applicate) ed è raggiungibile tramite la linea metro U4 della fermata omonima. Il Burggarten si trova vicino al complesso dell’Hofburg ed è raggiungibile con la linea U2 della fermata Museumquartier. Il castello del Belvedere è raggiungibile con il tram D, mentre il mezzo migliore per arrivare a Schönbrunn è prendere la metropolitana U4 fino alla fermata omonima.

Passeggiare sulla Ringstrasse

La Ringstrasse è un anello di viali che ripercorre il perimetro delle antiche mura che circondavano il centro storico. Lungo il suo cammino si trovano alcune tra le principali cose da vedere gratis a Vienna.

E’ percorribile sia a piedi che in bicicletta, oppure salendo a bordo del ringtram. Per maggiori informazioni ti consiglio di consultare il sito ufficiale del turismo di Vienna.

Partecipare ad una visita guidata

Al Municipio ogni lunedì, mercoledì e venerdì alle ore 13 vengono organizzate delle visite guidate gratuite comprese di audioguida in diverse lingue.

Le visite vengono sospese nei giorni delle sedute, nei giorni festivi ufficiali e in concomitanza con grandi manifestazioni, quindi è sempre meglio informarsi prima.

Inoltre nella Rathausplatz, la piazza antistante all’edificio, vengono organizzati numerosi festival ed eventi ad ingresso libero.

Il municipio si trova di fronte al Burgtheater ed è raggiungibile con la linea U2 alla fermata Rathaus.

Entrare in una chiesa

Interno in stile barocco di una chiesa da vedere a vienna

In città sono presenti numerose chiese, molte delle quali non hanno niente da invidiare alle opere d’arte custodite nei musei a pagamento.

Tra le più belle da vedere gratis a Vienna ci sono la Peterskirche (Chiesa di San Pietro), in cui si può anche assistere a dei concerti d’organo gratuiti, la Votivkirche (Chiesa Votiva) e la Jesuitenkirche (Chiesa dei Gesuiti). Anche la Cattedrale di Santo Stefano (Stephansdom) può essere visitata gratuitamente, mentre per accedere alle catacombe e alle torri bisogna pagare l’ingresso.

leggi anche FESTIVAL A VIENNA, I MIGLIORI EVENTI GRATUITI

Passare una serata all’opera

Se il tuo sogno è di assistere ad un’opera, ma non vuoi spendere una fortuna per prenotare un posto in teatro, non disperare. Infatti alla Weiner Staatsoper (l’Opera di Stato) alcune rappresentazioni vengono trasmesse in diretta su di un maxischermo nella Karajan-Platz (la piazza davanti all’edificio). Ci si può godere lo spettacolo comodamente seduti su una delle sedie messe a disposizione per l’evento.

L’edificio si trova vicino all’ufficio informazioni turistiche in Albertinaplatz ed è raggiungibile con le linee U1, U2 e U4 scendendo alla fermata Karlsplatz.

Fare una gita a Donauinsel

La Donauinsel è una grande isola in mezzo al Danubio. Offre diverse attività di svago, dalle spiagge dove rilassarsi durante le giornate estive ai numerosi sentieri dove fare passeggiate immersi nella natura. Sono inoltre presenti un parco giochi acquatico gratuito per i bambini, un parco per arrampicata e il “Danube Jumping”, il trampolino galleggiante più grande del mondo.

Se ne hai abbastanza di musei e monumenti e hai voglia di passare una giornata diversa dal solito, questo è sicuramente il posto che fa per te. L’isola è raggiungibile con le linee della metro U1 e U6 scendendo alla fermata Donauinsel.

Tornare bambini al Prater

giostra panoramica del Prater, una delle cose più famose da vedere a Vienna

Il Prater è un’enorme giardino pubblico in cui si trova il famoso luna park che, con la sua ruota panoramica, è uno dei simboli della città.

Le giostre sono in funzione da marzo a ottobre, mentre nei restanti mesi dell’anno, oltre alla ruota, rimangono aperte solo alcune attrazioni, tra cui il Museo del Prater e il Madame Tussaud di Vienna. La visita ai musei e alle giostre sono ovviamente a pagamento, ma l’ingresso al parco e ai suoi sentieri è totalmente gratuito.

E’ una delle principali cose da vedere a Vienna. Si trova nel distretto di Leopoldstadt ed è raggiungibile con la Scnhnellbahn (la metropolitana di superficie) con le linee S1, S2, S3 e S4 alla fermata Wien Pratestern.

Girovagare per il Naschmarkt

Il Naschmarkt è uno dei mercati più antichi di Vienna. Qui. alle classiche bancarelle che vendono prodotti freschi come frutta e verdura, si affiancano locali e ristoranti che offrono una vasta scelta di cucine internazionali.

E’ uno dei luoghi di ritrovo più conosciuti ed apprezzati sia dai viennesi che dai turisti, soprattutto di sabato, giorno in cui si svolge il settimanale mercatino delle pulci. Quindi è possibile che lo troverai abbastanza affollato, ma ne vale assolutamente la pena. Si trova tra Karlsplatz e Kettenbrückengasse e si può raggiungere con la linea U4 della metropolitana alle fermate omonime.

Noleggiare una bicicletta

A Vienna è attivo un servizio pubblico chiamato Citybike, che permette di noleggiare una bicicletta per percorrere brevi distanze in maniera (quasi) gratuita. Per saperne di più, visita il sito intenet Citybike o il sito del turismo di Vienna. Una bella iniziativa per vivere la città in maniera alternativa e soprattutto ecologica.

Fotografare l’Hundertwasserhaus

facciata dell'Hundertwasser House, il complesso di edifici più colorato di Vienna

Si tratta di un complesso di edifici progettati da Friedensreich Hundertwasser, un celebre architetto e pittore austriaco. Le case sono abitate e quindi osservabili solo dall’esterno.

Proprio di fronte si trova invece l’Hundertwasser Village, un centro commerciale realizzato dallo stesso artista e visitabile gratuitamente. Il mezzo più comodo per raggiungere gli edifici dal centro è il tram 1 scendendo alla fermata Hetzgasse.

Godersi il panorama

Se, come il mio compagno, ami le fotografie panoramiche devi assolutamente andare a Kahlenberg. Si tratta di una montagna a circa mezzora dal centro, raggiungibile con l’autobus 38A o con la linea D del tram.

Una volta arrivato, sali sulla terrazza panoramica, da dove potrai ammirare una vista davvero impagabile della città dall’alto.

Utilizzare il wifi

In città ci sono molti hotspot, che permettono di avere accesso illimitato ad internet per 30 minuti. La connessione è offerta dalla società Freewave, sul cui sito è possibile trovare anche una lista e una mappa di tutti gli hotspot presenti in città.

Ammirare l’arte nei luoghi pubblici

Vienna è da molti considerata un museo a cielo aperto e l’arte si può trovare ovunque: persino sotto terra!

Infatti, molte stazioni della metropolitana sono abbellite dalle opere di alcuni celebri artisti. Tra queste c’è il “Das Werden der Natur” (Il divenire della natura) di Anton Lehmden, un enorme mosaico in cui sono rappresentati il Big Bang e la nascita della natura. Un’altra opera molto apprezzata è il Kulturpassage, un dipinto dell’artista autriaco Ernst Caramelle con cui ha voluto rappresentare le costellazioni. Il primo si trova nella linea U3 della stazione Volkstheater, mentre il secondo nella fermata Karlsplatz che collega le linee U1, U2 e U4.

Oltre alla metropolitana, le opere d’arte si possono trovare anche in superficie. La più famosa è la Yellow Fog, un’installazione luminosa dell’artista Olafur Eliasson che si trova sulla facciata della ditta Verbund in piazza Am Hof. Per altre informazioni consultate questo link.


Spero che l’articolo ti sia stato utile. E tu sei hai mai visitato una di questa attrzioni? Quale ti è pisciuta di più? Se ti va, fammi sapere cosa ne pensi lasciando un commento.

2 commenti
  1. MARTINA BRESSAN
    MARTINA BRESSAN dice:

    Mi sono segnata tutto perché penso che tornerò a Vienna prima della fine dell’anno.
    Tra le tappe che consigli che ho già visto e che mi sono più piaciute c’è l’Hundertwasserhaus. Davvero davvero bello.
    Tra le tappe che mi mancano vorrei fare la visita al Municipio, non sapevo che era gratuita, e qualche passeggiata nei bellissimi parchi.

    Rispondi
    • Francesca
      Francesca dice:

      Ciao Martina,
      sono contenta che l’articolo ti sia stato utile.
      L’Hundertwasserhaus è spettacolare, come tutti i monumenti di Vienna d’altronde. Spero che nel tuo prossimo viaggio riuscirai a fare tutte le cose incluse nella lista 🙂

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.