Paesaggi mozzafiato, laghi dalle acque turchesi e centri termali dove rigenerare corpo e mente: scopri tutte le cose da vedere durante una vacanza estiva in Valtellina.


La Valtellina è poco rinomata se pensiamo al turismo che interessa altre regioni montane, come il Trentino.

In realtà chi ha avuto la fortuna di visitarla, sa bene che questa zona ha molto da offrire. Tra paesaggi mozzafiato, laghi dalle acque turchesi e sorgenti termali, la Valtellina ha tutte le carte in regola per regalare ai turisti esperienze indimenticabili.

Se non sei mai stato in queste zone e stai cercando ispirazione su cosa vedere in Valtellina d’estate, mettiti comodo e leggi con attenzione questo articolo.

I Laghi di Cancano, le perle della Valtellina

I laghi di Cancano sono dei bacini artificiali, costruiti nella prima metà del 900 per alimentare la centrale idroelettrica di Premadio.

Oltre a rappresentare una straordinaria opera ingegneristica, la zona presenta anche dei paesaggi naturali di straordinaria bellezza. QUI trovi tutte le informazioni su come arrivare e come organizzare il giro dei laghi in giornata.

Cosa vedere in Valtellina d'estate con i bambini: 10 idee per la tua vacanza
Laghi di Cancano

Le Torri di Fraele

A guardia della Val Fraele si trovano queste due torri di origine medievale, risalenti circa al 1300. Facevano parte di un’antica costruzione che serviva a rendere sicuro il passaggio nella valle ed erano costantemente presidiate da guardie, che controllavano il territorio e inviavano segnali di fumo in caso di pericolo.

Entrambe le fortificazioni sono ben conservate e, sporgendosi dalle loro terrazze, si può ammirare uno stupendo panorama della vallata sottostante. Si trovano in cima alla salita per arrivare ai laghi di Cancano.

Torri di Fraele

Il Trenino Rosso del Bernina

Questo treno, famoso per essere una delle più belle tratte ferroviarie del mondo, è una delle migliori cose da vedere durante una vacanza in Valtellina d’estate.

Il treno parte dalla città di Tirano, perciò se ti trovi in questa zona della Valtellina non puoi assolutamente lasciarti scappare l’occasione di salirci a bordo.

Il treno del Bernina è una delle attrazioni più interessanti da vedere in Valtellina d'estate con i bambini
Treno rosso del Bernina

Il Passo dello Stelvio, la strada più impervia della Valtellina

Questa incredibile tratta tra Trentino e Lombardia è famosa per essere il valico automobilistico più elevato d’Italia. Infatti, nel suo punto più alto raggiunge un’altezza che supera i 2000 metri.

Il passo è aperto solo durante la stagione estiva e percorrerlo in macchina ti regalerà emozioni indimenticabili (a meno che tu non abbia mangiato da poco).

Passo dello Stelvio

Parco Nazionale dello Stelvio

Si tratta di un’area naturale protetta della Valtellina dove poter praticare trekking con percorsi adatti ad ogni età e condizione fisica.

Per avere una panoramica degli itinerari percorribili ti consiglio di visitare il sito ufficiale del Parco Nazionale dello Stelvio, in cui sono riportati tutti i sentieri presenti nelle diverse aree del parco.

LEGGI ANCHE COME RAGGIUNGERE LE MONTAGNE DELLA LOMBARDIA IN TRENO

D'estate in Valtellina ci sono diversi sentieri, percorribili anche dalle famiglie con bambini piccoli.
Sentieri di montagna in Valtellina

Il Parco delle incisioni rupestri e i Castelli di Grosio

Questo parco si trova a Grosio, nella Bassa Valtellina, ed è un museo a cielo aperto in cui si trovano diverse rocce coperte di incisioni risalenti al periodo preistorico. All’interno del complesso, si trova anche un piccolo museo contenente i cimeli ritrovati duranti gli scavi. Un meta da vedere in Valtellina d’estate, soprattutto se viaggi con bambini in età scolare: potrebbe essere un buon modo per unire lo studio al divertimento.

Oltre al parco, è possibile visitare gratuitamente anche i resti di due antichi castelli: quelli di Faustino e il Castello Nuovo.

Il parco delle incisioni rupestri di Grosio è una delle attrazioni più interessanti da vedere in Valtellina d'estate con i bambini
Mura del Castello di Grosio

Il Rifugio Branca e il Ghiacciao dei Forni

Il Rifugio Branca si trova nel comune di Santa Caterina Valfurva ed è raggiungibile con una stupenda escursione nella Valle dei Forni.

Il rifugio si trova a quasi 2500 metri davanti a quello che resta del Ghiacciao dei Forni, l’unico ghiacciao di tipo himalayano presente in Italia. Purtroppo del ghiacciao originario è rimasto ben poco: il suo volume negli ultimi 150 anni si è ridotto di circa il 36% e l’area è sottoposta a continui monitoraggi ambientali.

Livigno, la zona franca della Valtellina

Conosciuto come il “paradiso fiscale delle Valtellina“, Livigno è nota per i suoi prezzi particolarmente vantaggiosi, poichè non deve l’IVA allo stato. La città è stata infatti dichiarata zona franca sin dagli inizi del 1500, per via delle sua posizione isolata che non ne consentiva la crescita economica.

Oggi è una delle città più visitate da tutti i turisti, che desiderano portarsi a casa qualche suovenir a prezzi da duty free. Come tutte le cose buone, bisogna però stare attenti a non esagerare: esistono infatti dei limiti ben precisi sul numero dei prodotti che possono attraversare la dogana.

A questo link puoi consultare la tabella merceologica con la franchigia dei prodotti.

Livigno

Il passo Gavia

Questo valico alpino collega la provincia di Sondrio con Brescia ed è un posto ideale da vedere d’estate in Valtellina. L’inizio della salita si trova a Santa Caterina di Valfurva, una nota località sciistica. Lungo il percorso si possono ammirare degli scenari montani davvero suggestivi e si trovano anche diversi punti di partenza per diverse escursioni in mezzo alla natura.

L’unico accorgimento che posso darti è di guidare con prudenza: nell’ultimo tratto, infatti, la strada diventa molto stretta e ha diversi tornanti che limitano la visibilità.

Escursione al ghiacciaio del Passo Gavia

Bormio e le sue terme

Bormio è un incantevole paese dell’Alta Valtellina a pochi km dai laghi di Cancano.

Al contrario di altre rinomate mete montane, è perfetta da visitare in ogni stagione grazie alla sua vicinanza con il Parco Nazionale dello Stelvio e le sue famose piste da scii. In più, Bormio vanta uno dei centri storici meglio conservati e caratteristici della Valtellina e ben tre centri termali: Bagni Vecchi, Bagni Nuovi e Bormio Terme.

I primi due sono quelli più conosciuti e frequentati, mentre il terzo si trova in centro città ed è ideale soprattutto per le famiglie.

Se vuoi saperne di più su cosa fare e vedere a Bormio e dintorni dai un’occhiata a questo articolo.


Spero che l’articolo ti sia stato utile. E tu, sei mai stato in queste zone? Hai qualche altra idea da proporre per una vacanza estiva in Valtellina? Se ti va, scrivimi i tuoi suggerimenti lasciando un commento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.