I quartieri hanno il loro fascino e la loro storia: scopri quali sono i migliori dove alloggiare a Berlino a seconda del tuo budget e delle tue esigenze.


Berlino si sviluppa su un’area molto vasta e i principali punti di interesse sono sparpagliati in diverse zone. Perciò è difficile identificare un vero e proprio centro come invece avviene nella maggioranza delle altre città europee.

Di contro, la città dispone di una rete di trasporti pubblici molto efficiente che collega tra loro le varie zone della città. Questo rende gli spostamenti facili e veloci anche se si sceglie di soggiornare in zone più periferiche.

Inoltre, la capitale tedesca offre un’enorme scelta di alloggi con varie fasce di prezzo in grado di adattarsi al budget di ogni turista.

Berlino è suddivisa in 13 distretti, ognuno dei quali ha la sua storia e il suo fascino intrinseco che lo rende unico rispetto agli altri. Dopo aver letto l’articolo, saprai come scegliere il quartiere giusto dove alloggiare a Berlino, a seconda di quale rispecchia meglio la tua personalità.

il distretto di Mitte è uno dei quartieri più gettonati dove alloggiare a Berlino

Mitte, il quartiere più turistico dove alloggiare a Berlino

E’ la zona più turistica e caotica di Berlino dove sono situate le attrazioni più importanti della città. E’ ricca di ristoranti, centri commerciali, negozi e hotel ed offre collegamenti diretti con le varie zone della città e con l’aereoporto Schönefeld.

In generale, il costo degli alloggi è un po’ sopra la media rispetto agli standard berlinesi, ma è il luogo ideale per chi vuole soggiornare in una zona centrale e comoda per tutti i servizi.

Kreuzberg, l’anima alternativa della capitale

Kreuzberg è uno dei quartieri più multietnici della città. Qui si trova la più alta concentrazione di locali alternativi e gallerie d’arte, il che la rende una meta molto gettonata da giovani artisti e hipster.

Di contro è anche una delle zone più colpite dal processo di gentrificazione che da anni sta interessando la città. Questo ha fatto rialzare il prezzo degli alloggi, ma non è riuscito a scalfire l’anima ribelle e controcorrente che caratterizza questo distretto.

Nella parte occidentale si trova la Bergmannstrasse, una delle più famose vie dello shopping di Berlino, ricca di negozi vintage e ristoranti etnici. In generale, è una delle zone migliori dove alloggiare a Berlino.

Friedrichshain, la zona dei locali e della street art berlinese

Ex quartiere operaio, in cui i fabbricati industriali sono stati trasformati in locali e bar che ad oggi sono uno dei principali punti di riferimento della vita notturna della città.

In questa area sono concentrati anche alcuni dei migliori esempi di street art berlinese, tra cui la celebre East Side Gallery.

Consigliato a chi vuole vuole soggiornare in una zona dinamica e non troppo distante dal centro.

leggi anche LE MIGLIORI COSE DA FARE GRATIS A BERLINO

Prenzlauer Berg, uno dei quartieri migliori dove alloggiare a Berlino

Fino alla caduta del Muro era uno dei quartieri più poveri di Berlino. Oggi, grazie ad una massiccia opera di riqualificazione, è diventato una delle zone più alla moda della capitale.

E’ uno dei distretti migliori dove alloggiare a Berlino, in quanto garantisce il giusto compromesso tra tranquillità e movida.

Questa zona è apprezzata soprattutto dalle famiglie: infatti è il quartiere che vanta la più alta concentrazione di bambini.

Charlottenburg, il lato chic della capitale

Zona raffinata ed elegante per eccellenza, ricca di boutique, hotel di lusso e ristoranti stellati. Si trova a poca distanza da alcune tra le principali attrazioni della città, tra cui il Castello di Charlottenburg e il Tiergarten.

Consigliato a chi vuole soggiornare in una zona particolarmente tranquilla e ordinata di Berlino, anche se qui il costo medio degli alloggi è più alto rispetto ad altri distretti.

il distretto di Charlottenburg è uno dei quartieri più chic dove alloggiare a Berlino

Neukölln, la zona della vita notturna

Uno dei quartieri che vede la più alta concentrazione di popolazione turca della capitale. E’ stato a lungo stigmatizzato come zona di spaccio e di criminalità, ma, grazie alla recente apertura di diverse gallerie d’arte e locali notturni, ad oggi è uno dei distretti più in voga di Berlino.

Non è molto ben collegato con il centro, ma offre alloggi a prezzi molti convenienti rispetto ad altre zone della città. Consigliato soprattutto per i giovani e a chi è interessato alla vita notturna.

Wedding, uno dei quartieri più economici dove alloggiare a Berlino

Ex quartiere operaio, è una delle zone più multietniche delle città insieme a Kreuzberg. E’ uno dei luoghi che meglio conserva l’anima autentica dell vecchia Berlino, in quanto è rimasto sostanzialmente inviolato dal fenomeno di gentrificazione che ha stravolto altri distretti della città.

E’ una delle zone più snobbate dai turisti, in quanto qui i ristoranti, i musei e i grandi centri commerciali, lasciano il posto a negozietti e locali a conduzione famigliare.

Confina con il quartiere Mitte ed è una zona molto tranquilla ed economica dove alloggiare a Berlino. Inoltre è ben collegata alle principali attrazioni dalla città e agli aereoporti con i mezzi pubblici.

Schöneberg è uno dei quartieri più gay friendly dove alloggiare a Berlino

Schöneberg, l’animo gay friendly della Germania

Situato tra il distretto di Kreuzberg e il Tiergarten, Schöneberg è considerato il quartiere gay friendly per eccellenza. Infatti la zona è ricca di club e locali notturni dove fare festa fino a tarda notte.

Consigliato a chi non ha bisogno di soggiornare vicino alle attrazioni principali, ma preferisce una vacanza all’insegna del divertimento e della vita mondana.


Spero che l’articolo ti sia stato utile. E tu sei mai stato a Berlino? In quale quartiere hai dormito? Se ti va, raccontami la tua esperienza lasciando un commento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.