Come scegliere lo zaino interrail perfetto: caratteristiche principali, litraggio ed oggetti indispensabili da portare in viaggio.


Stai organizzando un viaggio interrail, ma ancora non sai bene cosa portare con te? Sei indeciso su quanti vestiti portare e su quali oggetti potrebbero esserti utili nei tuoi spostamenti? Allora sei finito nel post giusto.

In questo articolo ti elencherò le caratteristiche che dovrebbe avere un perfetto zaino interrail, dai litri a come riempirlo nella maniera corretta. In più ti darò qualche consiglio sulle cose davvero importanti da portare con te per affrontare al meglio un interrail.

Ti interessa l’articolo? Salvalo su Pinterest!

Come scegliere lo zaino interrail perfetto: caratteristiche principali, litraggio ed oggetti indispensabili da portare in viaggio.

Caratteristiche dello zaino perfetto per un viaggio interrail

Spalline

Le spalline devono essere ben imbottite per evitare che il peso ti gravi troppo sulle spalle.

Se sei una ragazza, potresti valutare l’acquisto di uno zaino con spalline da donna, con una forma più stretta ed ergonomica rispetto a quelle tradizionali.

Schienale

Lo schienale deve essere regolabile in altezza, per potersi adattare al tuo corpo.

Tieni conto che la cintura deve rimanere a livello dei fianchi, in modo da scaricare il peso sulla parte bassa della schiena.

Tasche

Gli zaini da trekking sono divisi internamente in un comparto superiore ed uno inferiore.

Per praticità, ti consiglio di acquistare uno zaino che abbia una cerniera interna tra i due comparti. In questo modo avrai facile accesso agli oggetti che metti in fondo alla tasca superiore, senza dover per forza svuotare lo zaino.

Litraggio

Il litraggio è un aspetto fondamentale da tenere in considerazione prima di acquistare uno zaino per un interrail.

Infatti, se compri uno zaino con un litraggio elevato (90/100 litri) dovrai essere sicuro di riuscire a riempirlo tutto, altrimenti non riuscirai a farlo aderire bene al tuo corpo e porterai il peso in maniera scorretta. Inoltre considera che avere più litri ti stimolerà a portare in viaggio molti più oggetti di quanti utilizzerai in realtà. Al contrario, se scegli un uno zaino con un litraggio troppo piccolo (30/40 litri) potresti non avere spazio sufficiente per mettere le tue cose.

Il mio consiglio è di orientarti su uno zaino che abbia un volume compreso tra i 50 e gli 80 litri, così da riuscire a portarti dietro tutto l’indispensabile per un interrail, senza caricarti di cose inutili.

Un buon compromesso è quello di scegliere zaini con litraggio espansibile (50+10, 60+10, ecc…), cioè con un sistema con cui potrai ampliare il volume del tuo zaino in caso di bisogno. Si tratta semplicemente di un tasca interna che di solito viene tenuta dentro la zaino, ma che all’occorrenza può essere tirata fuori per aumentare il litraggio, regolando contemporaneamente la posizione del cappuccio.

Cover antipioggia

La rain cover è uno strumento indispensabile per tenere all’asciutto le tue cose in caso di maltempo.

Alcuni preferiscono usare un poncho che copra sia loro che lo zaino, ma io lo trovo poco efficace. Infatti, capita spesso che durante la pioggia ci siano delle folate di vento che potrebbero spostare il pocnho e bagnare comunque il tuo zaino. La rain cover, invece, è fatta per aderire allo zaino e garantisce sicuramente una protezione migliore.

Alcuni modelli hanno la cover antipioggia già integrata nel cappuccio, mentre per altri occorre comprarla a parte. Io, ad esempio, ho acquistato una rain cover come questa per il mio zaino prima di partire per il nostro primo interrail e mi ci sono sempre trovata bene. Fai solo attenzione a scegliere la giusta dimensione della cover in base ai litri del tuo zaino interrail!


leggi anche INTERRAIL PASS: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE


Come riempire lo zaino prima di partire per un interrail

Quando devi camminare a lungo con 10/15 kg di zaino sulle spalle, distribuire bene il peso è fondamentale. Perciò ti darò qualche consiglio su come organizzare il carico del tuo zaino, in modo da non doverti rivolgere ad un osteopata appena rientrato dal viaggio.

Inizia con il mettere le cose più pesanti verso la schiena, nella parte centrale (es. tenda, utensili da cucina, laptop, ecc..). Nella tasca inferiore, invece, sistema gli oggetti morbidi e non eccessivamente pesanti (sacco a pelo, beauty case, eventuali scarpe di ricambio, ecc..).

La parte più esterna della zona centrale è il posto ideale per vestiti, asciugamani e tutti gli oggetti morbidi e di medio peso. Se non vuoi mettere i vestiti liberi nello zaino per paura che si stropiccino e facciano il classico effetto sciatto da backpacker in interrail, puoi usare degli organizer per indumenti come questi.

Nella tasca superiore, invece, disponi gli oggetti più leggeri, facendo in modo di inserire per ultimi i capi che dovrai recuperare più spesso, come felpa o kway.

Infine, nella tasca del cappuccio ti consiglio di mettere tutti gli oggetti di piccoli dimensioni, come tappi per le orecchie, mascherine, lucchetti, ecc.. Se non ci stanno tutti qui, metti quelli che avanzano sempre nella parte superiore, cosi che non si disperdano dentro lo zaino.

Come scegliere lo zaino interrail perfetto: caratteristiche principali, litraggio ed oggetti indispensabili da portare in viaggio.

Altri oggetti utili

A parte lo zaino da interrail ti consiglio di portarti dietro anche una borsa o uno zainetto da pochi litri dove riporre gli oggetti più importanti da tenere sempre con te (portafogli, cellulare, contanti, carte, documenti, ecc..).

Io utilizzo questo praticissimo zaino Gonex che ha il doppio pregio di avere un sacco di tasche e di essere impermeabile. L’unica pecca è la fragilità dei materiali rispetto ad un normale zaino da trekking e la mancanza di imbottitura nelle spalline, che rende scomodo portarlo sulle spalle troppe ore di seguito.


leggi anche INTERRAIL IN EUROPA: COME ORGANIZZARLO IN 8 SEMPLICI STEP


Cosa portare davvero per un interrail

Se ancora non hai ben chiaro cosa mettere dentro lo zaino, prova a mettere sul tuo letto tutte le cose che vorrai portare via con te. Sono tante, vero?

Ecco ora guardale bene, prendine la metà e… rimettile via! Anche se hai paura di non avere vestiti a sufficienza o sei tentato di portarti dietro un determinato oggetto perché “non si sa mai”, non ti preoccupare. I vestiti li potrai sempre lavare nelle lavanderie a gettoni e gli oggetti sui quali hai un dubbio quasi sicuramente non ti serviranno.

Se proprio non sai cosa scegliere, ho creato una check list scaricabile degli oggetti veramente utili da portare durante un viaggio interrail.


Spero che l’articolo ti sia stato utile. E tu, cosa metti nel tuo zaino per un interrail? Quali sono gli oggetti di cui non puoi fare a meno quando sei in viaggio? Fammelo sapere lasciando un commento.


QUESTO POST CONTIENE DEI LINK DI AFFILIAZIONE. QUESTO VUOL DIRE CHE, SE DECIDERAI DI ACQUISTARE UNO DEI PRODOTTI ELENCATI CLICCANDO SUI LINK PRESENTI NELL’ARTICOLO, IO RICEVERO’ IN CAMBIO UNA PICCOLA PERCENTUALE. COSI’ FACENDO SUPPORTERAI NON SOLO IL BLOG, MA ANCHE IL LAVORO CHE SI NASCONDE DIETRO LA PUBBLICAZIONE DI OGNI SIGNOLO ARTICOLO. GRAZIE ♥

6 commenti
  1. Lucy
    Lucy dice:

    Nemmeno io ho fatto un interrail da giovane, e ora vivo fuori dall’Europa. Ma è proprio vero che mai dire mai!
    Comunque grazie a questo post ho scoperto tanti trucchetti che non conoscevo… effettivamente ho sempre portato il peso in maniera sbagliata o comunque non ottimizzata! Olé! 😅

    Rispondi
    • Francesca
      Francesca dice:

      Ciao Lucy,
      Se ti può consolare anch’io per molto tempo ho portato il peso nello zaino nella maniera più sbagliata possibile 😂
      Comunque come dici giustamente tu, mai dire mai, l’interrail è un’esperienza senza età 😊

      Rispondi
  2. Michela
    Michela dice:

    avrei sempre voluto fare un interrail come premio per la mia laurea negli States ma non ne ho avuto l’occasione e alla fine mi sono arresa e la visito on the road!

    Rispondi
    • Francesca
      Francesca dice:

      Ciao Michela,
      Girare in treno gli USA è il mio sogno! Purtroppo da quello che ho capito non esiste un biglietto interrail per gli Amtrak e i treni americani costano davvero molto 😔

      Rispondi
  3. anna
    anna dice:

    Non ho mai fatto l’interrail, tipicamente è una cosa che si fa da studenti e poi passa un po l’idea di fare questo tipo di viaggi. Magari lo farò in vecchiaia, chissà 🙂

    Rispondi
    • Francesca
      Francesca dice:

      Ciao Anna,
      Secondo me più che una questione di età deve proprio piacerti come stile di viaggio perché è molto particolare. Magari quando sarai un po’ più avanti con l’età ti verrà voglia di provare anche questa esperienza 🙂

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.