Sei in Home » Interrail » Itinerari Interrail Europa: consigli e idee di viaggio

Itinerari Interrail Europa: consigli e idee di viaggio

by Francesca

Itinerari interrail consigliati per girare l’Europa in treno e qualche suggerimento per organizzare il tuo viaggio al meglio


Non so se è lo stesso per te, ma pianificare gli itinerari è la parte che preferisco quando devo organizzare un viaggio interrail. Ma, avendo avuto qualche esperienza, so anche che l’entusiasmo può giocare brutti scherzi. E quando prende il sopravvento sul buon senso, l’insidia è già dietro l’angolo.

In questo post ho raccolto alcuni consigli pratici da tenere a mente per organizzare degli itinerari interrail. In questo modo eviterai gli errori più comuni che molti interrailers tendono a fare quando sono alla prima esperienza.

Suggerimenti  e consigli partici per organizzare dei perfetti itinerrari per un viaggio interrail.

Itinerari interrail Europa consigli utili

Meglio pochi, ma buoni

Lo so, a volte la voglia di esplorare il mondo è così tanta che si fa fatica a frenarla. Ma per pianificare dei buoni itinerari interrail dovrai imparare a tenere a bada l’entusiasmo.

Infatti, quando si fa un viaggio del genere, uno dei rischi è quello di organizzare dei veri e propri tour de force per vedere quante più cose possibili. Anche se sulla carta non è un ragionamento sbagliato, nella realtà può diventare un’esperienza poco piacevole.

Se hai due settimane a disposizione e ti impunti per vedere 12 città, passerai la maggior parte del tuo viaggio seduto sui mezzi pubblici per spostarti da un posto all’altro. Un modo poco allettante di trascorrere le vacanze, non trovi?

LEGGI ANCHE 5 CONSIGLI INTERRAIL PER CHI E’ ALLE PRIME ARMI

Non prendere troppe coincidenze

C’è chi se le inventa tutte pur di non evitare la prenotazione dei treni interrail. Anche prendere quattro treni diversi per arrivare a destinazione e, così facendo, impiegarci il doppio del tempo. Questo atteggiamento, se da una parte ti fa risparmiare qualche euro, dall’altra è il metodo più sbagliato per pianificare degli itinerari interrail.

Infatti, maggiori sono gli spostamenti, più è alto il rischio che qualcosa vada storto. Un treno che arriva in ritardo, una coincidenza che salta e tu che rimani bloccato in stazione ad aspettare il prossimo treno. Che parte tra cinque ore!

Ovviamente sto esagerando la situazione, ma è per farti capire che gli imprevisti possono sempre capitare, specie durante un viaggio del genere. E se capitano, oltre a scombinare i tuoi piani, possono farti sprecare giorni di viaggio preziosi, soprattutto se hai un pass flexi.

Per verificare i collegamenti ferroviari puoi usare la tabella oraria che trovi sul sito ufficiale interrail.eu.

Viaggia di notte

Viaggiare sui treni notte, oltre che molto romantico, in questo caso è anche molto utile. Infatti così facendo ottimizzerai i tempi e risparmierai anche i soldi degli alloggi, riuscendo a sfruttare al meglio i tuoi giorni di viaggio.

Se non sei mai stato su un treno notturno e non sai cosa aspettarti, leggi il mio articolo per scoprire i vantaggi e i consigli per viaggiare in treno di notte.

Prendi spunto da altri interrailers

Se sei in crisi e non riesci a decidere quali città visitare o quali collegamenti scegliere, non disperarti. In rete puoi trovare diversi esempi di itinerari interrail suggeriti da altri viaggiatori che hanno provato questa esperienza prima di te.

Per aiutarti nel prossimo paragrafo ti consiglio tre itinerari interrai in Europa super classici che potranno servirti da ispirazione ;)

LEGGI ANCHE INTERRAIL PASS: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

Itinerari interrail consigliati: tre idee

In treno tra Portogallo e Spagna

Uno degli itinerai consigliati più classici che ti permetterà di vedere il meglio di questi due paesi in circa due settimane.

Il primo treno ti porterà dagli splendidi azulejos di Porto fino alle terrazze panoramiche e agli storici tram gialli di Lisbona.

Dalla città portoghese prendi il treno notte alla volta di Madrid, la magica capitale della Spagna. Dopo aver visitato i suoi monumenti più importanti, recati per qualche giorno a Valencia per scoprire il suo famoso acquario e rilassarti sulle sue spiagge.

In ultimo raggiungi Barcellona e goditi la sua preziosa architettura e la sua atmosfera festaiola.

Itinerari interrail, in treno tra Spagna e Portogallo

Itinerari interrail, tour classico delle principali capitali europee

Un itinerario classico che, partendo dalla capitale austriaca, ti porterà prima nella magica Praga per poi proseguire alla volta di Varsavia, in Polonia. Una volta ammirato il pittoresco centro storico e aver visitato qualche sinagoga prosegui il viaggio verso Berlino, la vivace capitale della Germania.

Dopo aver visitato i suoi musei più importanti e aver fatto il pieno di birra e crauti riprendi il treno e raggiungi Amsterdam, dove potrai passeggiare lungo i suoi canali e goderti l’atmosfera rilassata.

Da Amsterdam riparti alla volta di Bruxelles, la multietnica e sofisticata capitale del Belgio, per poi terminare il viaggio in bellezza ammirando Parigi dall’alto della Torre Eiffel.

Da Parigi puoi rientrare in Italia direttamente sfruttando la rete ferroviaria e quindi il tuo pass interrail (ammesso che ti siano rimasti abbastanza giorni di viaggio). Per scoprire tutti i collegamenti tra l’Italia e la capitale francese, leggi l’articolo su come viaggiare da e verso Parigi in treno.

Itinerari interrail, tour classico delle capitali europee

Sulle orme dell’Orient Express

Un itinerario che ti permetterà di ripercorrere le tracce del mitico Orient Express senza dover pagare una fortuna per il biglietto, ma vivendo comunque un’esperienza autentica e gratificante.

L’itinerario inizia da Londra, da cui dovrai prendere l’Eurostar per Parigi. Questo treno è incluso nel pass interrail, ma per poter salire a bordo dovrai prenotare un posto a sedere pagando un supplemento. In questo articolo trovi un tutorial dettagliato su come prenotare i treni Eurostar con un pass interrail.

Dopo aver trascorso qualche giorno immerso nella romantica atmosfera parigina, prosegui il viaggio alla volta di Ginevra e poi di Zurigo, per poi prendere un treno notte per Vienna (l’itinerario classico prevede di passare da Milano ma, a meno che tu non ci tenga particolarmente, ti consiglio di skipparla per dedicarti ad altre città europee).

Qui un treno diretto ti porterà in poche ore a Budapest, l’affascinante capitale dell’Ungheria. Quando avrai esplorato i pittoreschi quartieri dalla città e ti sarai rilassato a sufficienza nelle terme pubbliche, riparti alla volta di Bucarest.

Dalla città rumena raggiungi Sofia, la raccolta e tranquilla capitale della Bulgaria da cui partono i treni diretti per Istanbul, il capolinea di questo mitico itinerario.

Itinerari interrail, sulle tracce dell'Orient Express

Spero che l’articolo ti sia stato utile e che abbia dato qualche spiunto per organizzare degli itinerari interrail in Europa.

E tu, hai qualche altro consiglio per pianificare un itinerario interrail? Oppure non organizzi niente e ti lasci trasportare semplicemente dall’emozione del viaggio? Ti aspetto nei commenti per conoscere la tua opinione.


QUESTO POST CONTIENE DEI LINK DI AFFILIAZIONE. QUESTO VUOL DIRE CHE, SE DECIDERAI DI ACQUISTARE UNO DEI PRODOTTI ELENCATI CLICCANDO SUI LINK PRESENTI NELL’ARTICOLO, IO RICEVERO’ IN CAMBIO UNA PICCOLA PERCENTUALE. COSI’ FACENDO SUPPORTERAI NON SOLO IL BLOG, MA ANCHE IL LAVORO CHE SI NASCONDE DIETRO LA PUBBLICAZIONE DI OGNI SIGNOLO ARTICOLO. GRAZIE ♥

Potrebbe interessarti anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.