La Lombardia nasconde innumerevoli meraviglie: scopri gli itinerari in treno per raggiungere i laghi più belli della regione


Questo è sicuramente uno dei periodi più neri che il settore turistico italiano abbia mai dovuto affrontare.

La crisi sanitaria ha messo in ginocchio molte attività locali, che ora rischiano il fallimento, ma anche le persone comuni non se la passano meglio. Infatti tra chi non se la sente di organizzare le vacanze per il rischio di contagio e chi proprio non se le potrà permettere, lo scenario si preannuncia abbastanza critico.

Per questo mai come oggi è necessario rilanciare il turismo di prossimità, per riscoprire e valorizzare le bellezze dei dintorni di casa nostra.

Io, nel mio piccolo, ho deciso di dare il mio contributo creando una miniserie in tre puntate dedicata agli itinerari in treno per scoprire la Lombardia, mia regione d’origine. Da oggi, per le prossime tre settimane, ogni martedì ti proporrò un tour su binari attraverso le meraviglie lombarde. Ammireremo dal finestrino i suoi laghi più famosi, raggiungeremo le città d’arte più belle e seguiremo la via ferrata fin sulle cime delle sue montagne.

Per comodità tutti gli itinerari partiranno da Milano perchè, essendo il capoluogo lombardo, è la città più facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici anche dalle altre regioni.

Il primo degli itinerari alla scoperta della Lombardia, che è quello che tratterò oggi, è dedicato ai laghi. Pronto a scoprirli insieme a me?

Ti interessa l’articolo? Salvalo su Pinterest!

Lombardia in treno: itinerario alla scoperta dei laghi

Itinerario dei laghi della regione Lombardia (Como-Lecco-Iseo-Sirmione)

Il lago più bello della regione: Como e Lecco

Per iniziare il tour dei laghi della Lombardia, recati alla stazione di Milano Porta Garibaldi e prendi un treno in direzione Como San Giovanni. Como è la città che ha dato il nome all’omonimo lago, che con il suo fascino è riuscito a conquistare il cuore (e il portafogli) di molti personaggi famosi. Non a caso a Laglio, un paese a poca distanza da Como, si trova la lussuosa villa di proprietà di George Clooney.

La città è ricca di tesori da scoprire, a partire dal suo centro storico per passare alle incantevoli ville che si affacciano sul suo lungolago. Inoltre è un ottimo punto di partenza per visitare gli splendidi borghi disseminati lungo la sponda del lago. Proprio da qui partono diversi traghetti che fanno tappa nei paesi più caratteristici, come la bellissima Cernobbio. A questo link puoi trovare tutte le informazioni per la navigazione del lago.

Lombardia in treno: itinerario alla scoperta dei laghi
Lungolago di Como, Foto di travelspot da Pixabay

Prosegui l’itinerario alla scoperta dei laghi della Lombardia recandoti a Monza, per poi riprendere il treno in direzione Lecco e raggiungere “quel ramo del lago di Como” tanto decantato nei Promessi Sposi. La città è meno turistica rispetto alla sua gemella, ma proprio per questo ti permetterà di vivere l’esperienza sul lago in maniera più autentica. Se vuoi dare al tuo viaggio un tocco vintage, da Milano puoi raggiungere la città a bordo del Lario Express, un treno a vapore con carrozze d’epoca risalenti agli anni 30 e 50.

Una volta a Lecco, concediti qualche giorno per esplorare le dimore ottocentesche che caratterizzano il suo centro storico o per camminare sul lungolago al tramonto. E se non sarai ancora sazio di meraviglie, potrai visitare in traghetto i borghi che si affacciano su questa sponda del lago, come l’elegante Varenna.

Itinerario alla scoperta dei laghi lombardi

I laghi della Lombardia in treno: Garda e Iseo

Prosegui il tour dei laghi lombardi fermandoti a Bergamo, per poi prendere un altro treno che in circa un’ora ti porterà a Brescia. Dopo aver dedicato almeno un giorno per scoprire le bellezze delle città, prendi la linea Brescia-Iseo-Edolo per partire alla volta dell’omonimo lago.

La linea ferroviaria corre lungo tutta la sponda orientale del lago e potrai approfittarne per scoprire altre località della zona, come Sulzano e Sale Marasino. Da questi due paesi partono anche i traghetti per scoprire Monte Isola, l’isola lacustre più grande d’Europa.

Lago d’Iseo, Foto di 3321704 da Pixabay

Infine, fai ritorno a Brescia e riprendi la ferrovia per raggiungere l’ultima tappa del tour dei laghi della Lombardia in treno: il lago di Garda. Il treno ti porterà fino alla stazione di Desenzano del Garda, ma per avere un vero assaggio del Garda dovrai raggiungere Sirmione.

La città si raggiunge in circa 20 minuti di autobus da Desenzano, e si trova in una posizione strategica nella punta centrale del lago. Una volta arrivato in paese, non perderti la visita alla rocca e alle Terme di Catullo. Queste ultime sono degli scavi archeologici di un’antica villa romana, che si pensa appartenesse proprio a Catullo. Gli scavi si trovano in cima al promontorio che sovrasta la città ed offrono una superba vista panoramica sul lago e sui paesi circostanti.

Lombardia in treno: itinerario alla scoperta dei laghi
La rocca di Sirmione, Foto di Gianni Crestani da Pixabay

leggi anche I MOTIVI PER CUI DOVRESTI VIAGGIARE IN TRENO PIU’ SPESSO


Questo era il primo degli itinerari in treno per scoprire la regione Lombardia. Spero che l’articolo ti sia piaciuto e ti abbia dato delle fonti di ispirazione per organizzare il tuo prossimo viaggio. E tu hai mai visitato uno di questi laghi? Fammelo sapere lasciando un commento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.