Ti piace l'articolo? Condividilo!

Se fai un viaggio interrail ti potrà capitare di dover prenotare un posto, prima di salire su alcuni treni. Ma qual’è il metodo migliore?


Se fai un viaggio interrail, presto o tardi ti capiterà di dover prenotare un posto a sedere. Questo perchè alcuni treni, come quelli ad alta velocità o notturni, devono garrantire un certo livello di comfort per i passeggeri. A questo scopo, la prenotazione del posto è essenziale per mantenere ordine all’interno dei vagoni. Quindi, se vuoi viaggiare a bordo di uno di questi mezzi, dovrai adeguarti.

Ma come si fa a prenotare i treni per un viaggio interrail?

In realtà esistono diversi metodi, ognuno con i propri pregi e difetti. In questo post, ti descriverò uno per uno questi sistemi, evidenziandone i pro e i contro. Così potrai farti un’idea di come funzionano e scegliere quelli più adatti alle tue esigenze di viaggio.

ragazze che puntano il dito sullo schermo di un laptop, mentre stanno facendo una prenotazione online dei treni per un viaggio interrail

App Rail Planner

Tra le diverse funzioni di questa utilissima app, studiata apposta per gli interrailers, c’è anche quella di prenotare i treni. Dovrai soltanto selezionare la voce “Seat Reservation” nel menù a lato e scegliere la tratta. Una volta prenotato, riceverai un biglietto elettronico direttamente sul tuo cellulare. Inoltre, puoi prenotare un posto anche se non hai anocra comprato un pass (ovviamente, dovrai procurartelo prima di iniziare il viaggio).

Il limite principale di questo strumento, sta nel fatto che copre solo i treni di alcune compagnie, in particolare Italia, Francia, Germania, Svizzera, Paesi Bassi e Belgio.

Pro:

  • puoi prenotare i treni mentre sei in viaggio
  • facile e veloce
  • niente costi aggiuntivi
  • non devi avere già comprato un pass per prenotare

Contro:

  • disponibile solo per poche compagnie ferroviarie
  • devi avere una connessione internet

Servizio di prenotazione Interrail

Un’altra opzione molto interessante è quella di poter prenotare i treni direttamente tramite il sevizio offerto dal sito Interrail.eu. In questo caso hai due vie: usare il Servizio di Prenotazione o il sistema Self Service. In entrambi i casi, oltre al costo della prenotazione dei treni, viene applicato un prezzo fisso per treno, a prescindere dal numero di posti selezionati (8 euro per il servizio di prenotazione e 6 euro per il Self Service). Gli unici esonerati dal pagamento di questi extra, sono i possessori di Pass Premium.

Il servizio Self Service è diponibile solo per i treni in Italia, Francia, Austria, Svizzera, Germania e Benelux. Invece, per tutte le altre compagnie, bisogna usare il servizio di prenotazione Interrail.

La differenza principale tra i due sistemi è che con il Self Service i biglietti ti vengono inviati sul tuo account al sito Interrail.eu in formato elettronico e devono essere stampati. Invece, con il servizio di prenotazione, ti vengono spediti gratuitamente a casa in formato cartaceo.

Il suo principale difetto, invece, è che non tutti i treni sono compresi nel servizio. Infatti, non si possono fare prenotazioni per i treni nazionali in Regno Unito, Irlanda e Portogallo e per quelli internazionali in Irlanda, Bulgaria, Macedonia, Grecia, Montenegro, Serbia e Turchia.

Se vuoi approfondire l’argomento prenotazioni con il servizio Interrail, ti consiglio di leggere attentamente questa pagina.

Pro:

  • facile e veloce
  • puoi prenotare direttamente da casa o in viaggio
  • puoi prenotare con largo anticipo

Contro:

  • costi aggiuntivi abbastanza elevati
  • devi avere un account sul sito Interrail.eu
  • disponibile solo per alcune compagnie ferroviarie
  • devi aver già comprato un pass interrail
  • devi avere una connessione internet

Per telefono

Sinceramente, questo metodo non l’ho mai usato, ma a qualcuno potrebbe fare comodo. In questo caso, dovrai contattare i call center delle compagnie ferroviarie e chedere di prenotare un posto sui treni, specificando di avere un pass interrail.

E’ un sistema che utilizzano ormai in pochi, in quanto spesso bisogna attendere a lungo per parlare con un operatore. Inoltre, anche a patto di raggiungerlo, c’è il rischio di non riuscire a spiegarsi bene per telefono e di fare errori nella prenotazione, soprattutto se il servizio non è disponibile nella tua lingua.

Pro:

  • puoi prenotare in anticipo
  • non hai bisogno di avere una connessione internet

Contro:

  • devi saperti esprimere bene in inglese (se il servizio non è nella tua lingua)
  • rischio di incomprensioni con l’operatore
  • linee spesso intasate
  • a volte i numeri sono a pagamento
  • devi già avere un pass interrail
  • devi dare gli estremi della tua carta per telefono

Online

Alcune compagnie ferroviarie consentono la prenotazione dei posti direttamente dai loro siti web. Questo sistema vale anche per i treni Eurostar.

Sinceramente è il metodo che preferisco, quando devo prenotare dei treni per un interrail. Infatti, in questo modo posso partire tranquilla, senza il pensiero di trovare imprevisti. In più, è possibile prenotare un posto anche se non hai ancora comprato un pass interrail. Purtroppo il servizio è disponibile solo in Germania, Austria e Francia e non si possono prenotare posti sui treni notte.

Pro:

  • facile e veloce
  • niente costi aggiuntivi
  • puoi prenotare direttamente da casa o in viaggio
  • puoi prenotare anche senza aver già comprato un pass
  • puoi prenotare in anticipo (di solito 2-3 mesi prima)

Contro:

  • disponibile solo per Austria, Germania e Francia
  • devi avere una connessione internet

In stazione

Il metodo più classico, usato da generazioni di interrailers prima dell’avvento di internet. Ti basterà recarti agli sportelli in biglietteria e chiedere di prenotare un posto a sedere o una cuccetta, specificando di avere un pass interrail. Esistono anche delle biglietterie automatiche, ma noi abbiamo sempre preferito parlare direttamente con un operatore, per avere un approccio diretto e, magari, qualche dritta per il viaggio. E poi, non è mica facile usare quegli aggeggi!

Onestamente, mi è capitato di farlo poche volte, perchè preferisco non avere brutte sorprese mentre sono in viaggio. E con questo sistema, l’imprevisto è dietro l’angolo, visto che puoi prenotare i treni solo una volta arrivato a destinazione. Quindi, se devi spostarti su tratte molto frequentate e viaggi in alta stagione, te lo sconsiglio, a meno che tu non abbia organizzato un viaggio molto flessibile.

Pro:

  • non hai bisogno di una connessione internet
  • puoi pagare anche in contanti
  • puoi chiedere consigli all’operatore

Contro:

  • code spesso lunghe
  • devi per forza recarti in biglietteria
  • a volte può esser difficile farsi capire
  • rischio che il treno sia al completo
  • in alcuni paesi è previsto un costo extra (ad esempio nei Paesi Bassi)

Spero che questo articolo ti sia stato utile. E tu che metodo usi per prenotare i treni? Hai qualche aneddoto o consiglio utile per chi è alle prime armi? Se ti va, raccontami la tua esperienza lasciando un commento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.