Sei in Home » Viaggi » Trenino del Bernina, guida completa sulla ferrovia più bella del mondo

Trenino del Bernina, guida completa sulla ferrovia più bella del mondo

by Francesca

Prezzi, orari, costo dei biglietti: ecco tutto quello che devi sapere per organizzare un viaggio sul trenino del Bernina


Il trenino del Bernina è tra le ferrovie panoramiche più famose del mondo.

Il treno collega Tirano a St. Moritz, una città svizzera del Canton Grigioni. Durante la corsa attraversa paesaggi incantati costeggiando laghi dalle acque cristalline, valli e montagne, arrivando a toccare i 2253 metri nella fermata più alta.

Una gita sul trenino del Bernina è una delle migliori cose da fare durante una vacanza in Valtellina e in questa guida voglio darti tutte le informazioni necessarie per prepararla al meglio. L’articolo è un po’ lungo, ma ti consiglio di leggerlo fino in fondo per sapere tutto su come viaggiare su questo spettacolare treno ed evitare brutte sorprese.

Come raggiungere Tirano e dove dormire

Tirano si raggiunge in poche ore da Milano sia con l’auto che con il treno regionale di Trenord che passa per Lecco e Sondrio. Noi abbiamo preferito prendere l’auto perchè, purtroppo, abbiamo organizzato tutto pochissimi giorni prima della partenza e l’unico posto per dormire che abbiamo trovato era raggiungibile solo con un mezzo proprio.

Ma non tutto il male viene per nuocere, visto che siamo stati ospiti del B&B Ca’ La Vedescia, una deliziosa e intima guest house dotata di una camera matrimoniale, una tripla, un appartamento, una cucina in comune e una splendida terrazza con vista sulle montagne.

La proprietaria ci ha accolto fornendoci tutte le informazioni necessarie per il nostro soggiorno ed infomandosi sui nostri piani per venirci incontro con l’orario della colazione (tra l’altro buonissima e ricca di deliziosi dolci fatti in casa).

La posizione comodissima, sulla strada per arrivare a Teglio, ci ha permesso di raggiungere Tirano in circa dieci minuti per iniziare la nostra avventura sul treno del Bernina riposati e pieni di energie.

vedi altre foto di B&B Ca’ La Vedescia

Ferrovia Retica, treno del Bernina e ferrovia dell’Albula: tanti nomi, un solo treno

Il treno del Bernina fa parte della Ferrovia Retica, una linea panoramica che include anche la ferrovia dell’Albula da St Moritz a Thusis.

La Linea dell’Albula è spesso offuscata dalla fama del Bernina, ma è un punto di partenza ottimale per raggiungere diversi percorsi di trekking nei parchi alpini. Inoltre permette di arrivare al Museo Ferroviario di Bergun, una vera chicca per gli appassionati di modellismo e per i bambini.

Due volte al giorno il trenino del Bernina percorre tutta la Ferrovia Retica fino a Coira, la capitale del Canton Grigioni. Per arrivare fino a qui dovrai comprare il biglietto del treno da Tirano a Coira oppure il Pass dei Grigioni. Su questo speciale biglietto ho dedicato un paragrafo a parte che trovi in fondo all’articolo (e in cui ti spiego anche come non fare pasticci e pagare un sacco di soldi in più, come invece è successo a noi).

Fermate del trenino del Bernina

Il trenino rosso effettua diverse fermate, alcune delle quali a richiesta. Queste fermate sono indicate da una x nell’orario dei treni che ti verrà fornito alla biglietteria o che puoi consultare su internet.

Per prenotarle dovrai schiacciare il pulsante, simile a quello di apertura delle porte del treno, che troverai in bella vista a ciascuna estremità di ogni scompartimento.

Viaggi in treno panoramici in Europa e nel mondo: il Glacier Express

Tipi di treno

Bernina Express (BEX)

il Bernina Express è dotato di carrozze panoramiche e non effettua fermate a richiesta. Per salire su questo treno devi pagare un supplemento di 14 franchi, oltre al costo biglietti del Trenino del Bernina, per prenotare un posto a sedere (10 durante il periodo invernale). Se hai un bambino sotto i 6 anni e decidi di tenerlo in braccio non dovrai pagare il supplemento anche per lui/lei.

Noi lo abbiamo preso per il viaggio di ritorno e ammirare il panorama dai finestrini così ampi è bellissimo, ma te lo sconsiglio se vuoi fare delle belle foto perchè i finestrini non si possono abbassare.

Inoltre sul BEX non è possibile il trasporto di biciclette, mentre sui treni di linea si possono caricare a bordo pagando un supplemento di 20 franchi.

LEGGI ANCHE I MIGLIORI VIAGGI IN TRENO PANORAMICI IN ITALIA E NEL MONDO

Vagoni cabrio

Se viaggi tra Luglio e Agosto, un’ottima alternativa al BEX sono i vagoni cabrio panoramici. Si tratta di carrozze aperte che vengono attaccate in coda al treno e che ti permetteranno di vivere l’esperienza sul trenino a 360° e di scattare delle ottime foto senza dover continuare ad abbassare il finestrino e guadagnarti l’antipatia dei tuoi compagni di scompartimento.

Purtroppo i posti su queste carrozze non sono prenotabili e sono disponibili solo in alcuni orari, quindi ti consiglio di arrivare con largo anticipo per accaparrarti un sedile. Per sapere su quali treni sono disponibili le carrozze cabrio puoi chiedere in biglietteria o consultare gli orari sul sito ufficiale.

Treni regionali

I treni di linea sono gestiti dalla Ferrovia Retica e hanno il grande vantaggio di poter abbassare il finestrino per fare foto, di poter prenotare fermate a richiesta e di non aver bisogno di un supplemento per salire a bordo. Anche se si tratta di regionali non devi spaventarti: sono puliti, comodi ed efficienti proprio come ci si aspetterebbe da un treno svizzero.

Trenino del Bernina: guida completa sulla ferrovia più bella del mondo

Trenino del Bernina prezzi

Per salire sul treno del Bernina ti basterà comprare il biglietto alla biglietteria di Tirano o St Moritz anche il giorno stesso della partenza oppure farlo online su questo sito.

Il costo dei biglietti del Trenino del Bernina andata e ritorno per un adulto è di 64 franchi per la seconda classe e 122 franchi per la prima classe. I ragazzi fino ai 15 anni pagano 32 franchi in seconda classe e 56 franchi per la prima classe, mentre sotto i 6 anni viaggiano gratis.

Per i gruppi di almeno 10 persone paganti viene applicato uno sconto del 30% sui singoli biglietti e ai ragazzi tra i 6 e i 25 anni viene applicato uno sconto del 50%.

Se hai un amico a quattro zampe, puoi portarlo in viaggio con te sul treno del Bernina. I cani sotto i 30 com al garrese e trasportati in una gabbietta viaggiano gratis, se invece sono più grandi e viaggiano liberi pagano metà del prezzo del biglietto di seconda classe. La buona notizia è che anche i cani fanno numero per ottenere lo sconto comitiva di cui ti ho parlato poche righe fa.

Trenino del Bernina prezzi pass per viaggiare più a lungo

Oltre ai biglietti andata e ritorno in giornata sono disponibili due tipi di pass per dividere il viaggio in più giorni e poter fare diverse fermate lungo il tragitto.

Trenino del Bernina: guida completa sulla ferrovia più bella del mondo

Pass dei Grigioni

Il Pass dei Grigioni o graubündenPASS funziona in maniera molto simile ad un interrail. Infatti ti permetterà di intrattenerti per almeno due giorni lungo la ferrovia retica organizzando le fermate a tuo piacimento. Il pass è valido due giorni nell’arco di una settimana o cinque giorni nell’arco di due settimane ed è un’ottima opzione se viaggi in famiglia. Infatti con questo biglietto potrai portare con te fino a due ragazzi sotto i 16 anni gratuitamente.

Il graubündenPASS è disponibile in tre versioni: quello valido per la zona Sud, quello valido per la zona Nord e quello globale con cui è possibile muoversi in tutto il Canton Grigioni. I pass sono acquistabili sul sito della Ferrovia Retica.

Per viaggiare sul trenino del Bernina ti basterà acquistare il pass valido solo per la zona Sud, venduto dal sito ufficiale del trenino. Se vuoi percorrere anche la linea dell’Albula dovrai comprare il pass valido per tutta la zona del Grigioni che trovi sul sito della Ferrovia Retica.

Fai molta attenzione a scegliere il pass giusto perchè noi abbiamo avuto una disavventura che ci è costata molto cara! Avendo organizzato il weekend in tutta fretta non abbiamo letto bene le condizioni del pass venduto sul sito ufficiale del trenino rosso (quello valido solo per la zona Sud) e lo abbiamo scoperto solo dopo essere stati ripresi da una controllora svizzera, mentre eravamo in viaggio verso Coira.

Infatti il nostro pass era valido solo da Tirano a Preda, fermata poco dopo St Moritz che noi avevamo avevamo superato già da un pezzo. Alla fine abbiamo dovuto pagare due biglietti a prezzo pieno per tutta la tratta non compresa nel pass (a cui la simpaticissima controllora ha applicato una maggiorazione di 10 franchi, visto che lo avevamo acquistato direttamente sul treno).

Pass Patrimonio mondiale Unesco

Se vuoi viaggiare su tutta la ferrovia retica tra Bernina e linea dell’Albula un’altra opzione è il Pass Patrimonio Mondiale Unesco. Con questo biglietto potrai fare viaggi illimitati per due giorni sui treni che collegano Tirano e Thusis (escluso il BEX). Inoltre, presentando il pass alla biglietteria, avrai uno sconto sul biglietto del Museo Ferroviario di Bergun.


Eccoci arrivati alla fine di questa lunghissima guida sul Trenino del Bernina. Spero che ti sarà utile per organizzare il tuo viaggio e scoprire i prezzi del Trenino del Bernina.

Se pensi mi sia sfuggito qualcosa di utile o vuoi lasciarmi le tue impressioni lasciami un commento, lo leggerò con piacere 🙂


Salva l’articolo su Pinterest!

QUESTO POST CONTIENE DEI LINK DI AFFILIAZIONE. QUESTO VUOL DIRE CHE, SE DECIDERAI DI ACQUISTARE UNO DEI PRODOTTI ELENCATI CLICCANDO SUI LINK PRESENTI NELL’ARTICOLO, IO RICEVERO’ IN CAMBIO UNA PICCOLA PERCENTUALE. COSI’ FACENDO SUPPORTERAI NON SOLO IL BLOG, MA ANCHE IL LAVORO CHE SI NASCONDE DIETRO LA PUBBLICAZIONE DI OGNI SIGNOLO ARTICOLO. GRAZIE ♥

Potrebbe interessarti anche

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.